Ivica Zubac WAG, altezza, posizione, patrimonio netto e stipendio

Ivica Zubac è rinomato per i suoi contributi ai Los Angeles Clippers nella National Basketball Association (NBA). Scelto dai LA Lakers nel 2° turno del draft NBA 2016, Zubac è diventato una figura di spicco della lega, mettendo in mostra le sue abilità e versatilità in campo.

I fatti in breve

Nome e cognome

Ivica Zubac

Data di nascita

18 marzo 1997

Luogo di nascita

Mostar, Bosnia & Herzegovina

Soprannome

Zablocki, Zu, Otto per cento

Religione

cristianesimo

Nazionalità

croato/bosniaco

Segno zodiacale

Pesci

Età

26 anni

Altezza

2,13 m (7 piedi)

Peso

240 libbre (109 kg)

Colore dei capelli

Marrone

Colore degli occhi

Nero

Costruire

Atletico

Nome del padre

Ivan Zubac

Nome della madre

Dijana Zubac

Fratelli

Due fratelli e una sorella

Nome dei fratelli

Mario, Antonio, and Marijaandjela Zubac

Formazione scolastica

Non disponibile

Stato civile

Sposato

Orientamento sessuale

Dritto

Moglie

Kristina Prisc

Ragazzo

Nessuno

Abitudine alimentare

Non vegetariano

Professione

Giocatore di basket professionista

Draft NBA

due­mila­sedici

Posizione

Centro

Lega

  • Prima Lega Croata di Basket

  • Lega adriatica

  • Associazione nazionale di pallacanestro (NBA)

Anni attivi

(2013-oggi)

Patrimonio netto

$ 3 milioni

Attualmente gioca per

Clippers di Los Angeles

Ex club

  • Zrinjevac club

  • Cibona Zagreb

  • Mega Leks

  • Los Angeles Lakers

Numero di maglia (recente)

quaranta

Punti salienti e premi della carriera

  • Campione della Coppa di Serbia (2016)

  • Premi della seconda squadra del Campionato mondiale U-19 (2015)

  • Campione della Lega Adriatica (2014)

Mezzi sociali

InstagramTwitterFacebook

Merce

NotebookCards

 

Ivica Zubac Primi anni di vita, famiglia e istruzione

Nata e cresciuta il 18 marzo 1997 a Mostar, in Bosnia ed Erzegovina, Ivica Zubac è la figlia maggiore di Ivan Zubac e Dijana Zubac. Cresciuto a Citluk vicino al confine croato, Zubac ha frequentato una scuola privata nella sua città natale. Cresciuto in una famiglia orientata allo sport, con suo padre che era un giocatore di basket dilettante e suo cugino Zoran Planinic che giocava nella NBA, Ivica ha sviluppato una passione precoce per il basket.

Zubac ha iniziato a giocare a basket per divertimento all’età di 5 anni, ispirato da suo padre e suo cugino. Nonostante le difficoltà iniziali e il senso di inadeguatezza, la sua crescita ha riacceso la sua fiducia, riportandolo in campo. Sotto la guida dell’allenatore Ivo Bundic, ha fatto rapidi progressi, ponendo le basi per la sua futura carriera nel basket. Anche i suoi fratelli minori, Antonio e Mario, condividono la sua passione per il basket, con Antonio che gioca come ala grande.

Carriera professionale

Europa (2013-2016)

Il viaggio di Zubac è iniziato nelle giovanili del Cibona, scalando le classifiche prima di unirsi allo Zrinjevac nella 2a divisione croata durante la stagione 2013-14. Il suo talento e la sua dedizione lo hanno portato a entrare nel roster della squadra maschile del Cibona nella stagione successiva. Giocando nella massima serie A-1 della Croazia e nella ABA League, Zubac ha rapidamente ottenuto il riconoscimento come una prospettiva promettente. Nonostante abbia dovuto affrontare sfide finanziarie, si è trasferito al Mega Leks della Serbia nel febbraio 2016.

Los Angeles Lakers (2016-2019)

La svolta nella carriera di Zubac arriva il 23 giugno 2016, quando i Los Angeles Lakers lo scelgono con la 32esima scelta assoluta del draft NBA. Al suo debutto il 2 novembre 2016, Zubac ha mostrato le sue abilità contribuendo con sei punti da titolare. Durante tutta la sua permanenza con i Lakers, ha messo in mostra il suo potenziale, ottenendo prestazioni degne di nota, tra cui la sua prima doppia doppia il 17 gennaio 2017 e i migliori 25 punti in carriera il mese successivo. Sfortunatamente, una forte distorsione alla caviglia nel marzo 2017 ha interrotto la sua stagione da rookie.

La stagione 2017-18 ha visto Zubac trascorrere del tempo con i South Bay Lakers nella NBA G League, sottolineando la sua determinazione a svilupparsi come giocatore.

Los Angeles Clippers (2019-oggi)

Il viaggio di Zubac ha preso una nuova svolta il 7 febbraio 2019, quando lui e Michael Beasley sono stati ceduti ai Los Angeles Clippers. Emergendo come giocatore fondamentale per i Clippers, Zubac ha giocato un ruolo fondamentale nell’aiutare la squadra ad assicurarsi un posto nei playoff per la prima volta nella sua carriera. Tra i momenti salienti degni di nota figurano il record stagionale di 15 rimbalzi nel febbraio 2020 e una prestazione storica nell’agosto 2020, dove è diventato il primo giocatore nell’era dei 24 punti a ottenere qualcosa come 20 punti e qualcosa come 15 rimbalzi tirando al 100% in meno di 30 minuti. di gioco.

Zubac ha dato un contributo significativo durante la stagione NBA 2021-22, iniziando un record di 76 partite in carriera e una media di record in carriera di 10,3 punti e 8,5 rimbalzi a partita. La sua prestazione eccezionale gli è valsa una meritata estensione del contratto triennale da 33 milioni di dollari con i Clippers nel giugno 2022.

Il 27 novembre, Zubac ha ulteriormente consolidato il suo impatto, mettendo a segno ben 31 punti e 29 rimbalzi da record in un’emozionante vittoria per 114-110 sugli Indiana Pacers.

Carriera in Nazionale

Zubac ha lasciato il segno anche sulla scena internazionale, rappresentando la nazionale juniores croata durante il Campionato Europeo Under 16 FIBA ​​del 2013. I suoi risultati degni di nota includono 17,6 punti e 7,9 rimbalzi nel Campionato mondiale FIBA ​​Under 19 2015, guadagnandosi gli onori di seconda squadra Under 19 di tutto il mondo. Zubac ha continuato a brillare nei tornei successivi, mettendo in mostra le sue capacità di punteggio e rimbalzi a doppia cifra nel Campionato Europeo Under 18 FIBA ​​2015, guadagnandosi un posto nella seconda squadra di tutti i tornei.

Età, peso e altezza

Nel 2024, Ivica Zubac ha 26 anni e festeggerà il suo compleanno il 18 marzo. Alto 7 piedi (2,13 metri) e pesa circa 240 libbre (109 kg), il fisico imponente di Zubac è attribuito ai suoi genitori, con suo padre in piedi a 6 piedi e 6 pollici e sua madre a 6 piedi e 2 pollici. Nonostante i suoi problemi di peso nei primi anni, ha trasformato la sua composizione corporea, riducendo la percentuale di grasso corporeo all’8%.

Premi e risultati

Il precoce ingresso di Ivica Zubac nel basket professionistico ha portato a risultati notevoli, tra cui essere un campione della Coppa di Serbia 2016 e guadagnare il titolo di Seconda Squadra del Campionato Mondiale U-19 nel 2015. Inoltre, ha contribuito alla vittoria della Lega Adriatica nel 2014. In attesa dei riconoscimenti NBA , il potenziale di successo futuro di Zubac rimane promettente.

Patrimonio netto, stipendio e guadagni in carriera

Con un patrimonio netto stimato intorno ai 3 milioni di dollari, la traiettoria di carriera di Zubac ha visto una significativa crescita finanziaria. Iniziando nella NBA con i Los Angeles Lakers nel 2016, ha guadagnato circa 1 milione di dollari nella sua stagione da rookie. I successivi contratti con i LA Clippers videro il suo stipendio annuale aumentare, raggiungendo circa 7,5 milioni di dollari. Accumulando circa 17,3 milioni di dollari dalla sua carriera nell’NBA, Zubac beneficia anche delle vendite di merchandising e delle sponsorizzazioni del marchio.

Vita privata

Ivica Zubac è fidanzata con Kristina Prisc, cittadina croata nata il 1 maggio 1992. La coppia si è incontrata nel 2015 e si è fidanzata alle Bahamas nel 2020. Kristina, laureata in giornalismo, ha scelto la carriera di modella. Condivide la passione di Zubac per il fitness e possiede una scuderia dove i suoi cavalli partecipano a gare. La coppia, che ha dovuto rinviare il matrimonio a causa della pandemia, dovrebbe annunciare presto la data del matrimonio.

Presenza sui social media

Ivica Zubac mantiene una presenza attiva sulle piattaforme di social media:

  • Instagram: @ivicazubac

  • Twitter: @ivicazubac

  • Facebook: Ivica Zubac

Ivica Zubac Moglie Kristina Prisc: Vita personale, passione e carriera

Ivica Zubac, il sottovalutato 7 piedi croato che fa scalpore nella NBA, ha una vita personale affascinante oltre il campo da basket. Incontra la sua straordinaria moglie, Kristina Prisc, una splendida modella e abile saltatrice. In questo articolo approfondiremo il background di Kristina, il rapporto con Ivica e i risultati notevoli nel campo della modellistica e degli sport equestri.

Storia d’amore e primi giorni

La storia d’amore tra Ivica Zubac e Kristina Prisc è iniziata nel 2015, quando Ivica stava crescendo nel sistema giovanile del Cibona, una squadra di basket a Zagabria, in Croazia. Da allora la coppia è inseparabile, affrontando le sfide di una carriera sportiva di alto profilo e costruendo una vita insieme.

Modella e Miss Universo Croazia 2014

Kristina Prisc, modella croata e laureata in giornalismo, ha ottenuto il riconoscimento quando è stata inserita tra le dieci donne croate più belle nel concorso Miss Universo Croazia 2014. La sua bellezza e il suo carisma le sono valsi il titolo di nuova ragazza Gentleman’s Choice nel 2015, a testimonianza della sua abilità come modella.

Passione equestre

Al di là dello sfarzo e del glamour del mondo della modellistica, Kristina è profondamente appassionata di cavalli e di salto ostacoli. Ha fondato il Team 40 Stable, un allevamento che ospita alcuni dei migliori cavalli da salto ostacoli del mondo. L’impresa è uno sforzo congiunto tra Kristina e Ivica, che mostra il loro amore condiviso per gli sport equestri.

Matrimonio e momenti intimi

Kristina e Ivica si sono sposati nel 2021, segnando una pietra miliare significativa nella loro relazione. La coppia si è fidanzata alle Bahamas nel 2020 e frammenti del giorno del loro matrimonio sono circolati sui social media, offrendo ai fan uno sguardo alla loro celebrazione intima. L’amore tra i due è evidente nelle loro foto su Instagram, che offrono una finestra sui loro momenti gioiosi.

Presenza sui social media

Kristina Prisc mantiene una presenza attiva su Instagram, condividendo scorci dei suoi concerti da modella e delle sue avventure equestri. Con oltre 14.000 follower, si è ritagliata una nicchia come influencer sui social media a pieno titolo. Ivica Zubac appare occasionalmente sul suo profilo, dando ai fan uno sguardo sulla loro vita fuori dal campo da basket.

Kristina Prisc è molto più che semplice moglie della star dell’NBA Ivica Zubac; è una persona dai molteplici talenti con una fiorente carriera come modella e una profonda passione per il salto ostacoli. Insieme a Ivica, hanno creato una vita piena di amore, interessi condivisi e risultati straordinari. Mentre i fan continuano a tifare per il successo in campo di Zubac, il viaggio di Kristina nel mondo della modella e negli sport equestri aggiunge un altro livello alla narrazione di questa potente coppia.

 

 

Notizie sui Los Angeles Clippers

    Best Highest odds betting site in the World 2022
    1x_86570
    • Highest odds No.1
    • bank transferwise
    • legal betting license
    Best Highest odds betting site in the World 2022
    1x_86570

    Russell Westbrook WAG, altezza, posizione, patrimonio netto e stipendio

    Russell Westbrook III, una forza dinamica del basket professionistico americano, ha inciso il suo nome nella storia della NBA attraverso risultati notevoli e una carriera caratterizzata da agilità e versatilità. Attualmente indossa la maglia dei Los Angeles Lakers, il viaggio di Westbrook attraverso più squadre rispecchia la sua resilienza e adattabilità.

    per maggiori informazioni su Russell Westbrook clicca qui

     

     

    Notizie sui Los Angeles Clippers

      Best Highest odds betting site in the World 2022
      1x_86570
      • Highest odds No.1
      • bank transferwise
      • legal betting license
      Best Highest odds betting site in the World 2022
      1x_86570

      P.J. Tucker Jr WAG, altezza, posizione, patrimonio netto e stipendio

      Anthony Leon “P.J.” Tucker Jr., nato il 5 maggio 1985, è una figura illustre del basket professionistico americano. Attualmente sta mettendo in mostra le sue abilità con i Los Angeles Clippers nella stimata National Basketball Association (NBA). Famoso per la sua tenace difesa sul perimetro, Tucker ha lasciato un segno indelebile nel panorama NBA, avendo contribuito notevolmente al trionfo del campionato NBA dei Milwaukee Bucks nel 2021. Tuttavia, il suo viaggio verso la celebrità NBA è segnato da un ricco bagaglio di esperienze in tutto il mondo. vari campionati e squadre, sia nazionali che internazionali.

      per ulteriori informazioni su P.J Tucker

       

       

      Notizie sui Los Angeles Clippers

        Best Highest odds betting site in the World 2022
        1x_86570
        • Highest odds No.1
        • bank transferwise
        • legal betting license
        Best Highest odds betting site in the World 2022
        1x_86570

        Altezza, posizione, patrimonio netto e stipendio di Daniel Theis WAG

        Daniel Theis, nato il 4 aprile 1992 a Salzgitter, è un giocatore di basket professionista tedesco di grande talento che attualmente mette in mostra le sue abilità per i Los Angeles Clippers nella National Basketball Association (NBA). Risultati significativi, con periodi degni di nota in varie squadre, hanno segnato il suo viaggio verso la NBA.

        I fatti in breve

        Nome e cognome

        Daniel Theis

        Data di nascita

        4 aprile 1992

        Luogo di nascita

        Salzgitter, Germania

        Soprannome

        Daniel Theis

        Religione

        cristianesimo

        Nazionalità

        Tedesco

        Etnia

        Bianco

        Formazione scolastica

        Non disponibile

        Oroscopo

        Ariete

        Nome del padre

        Non disponibile

        Nome della madre

        Non disponibile

        Fratelli

        Frank Theis (fratello maggiore)

        Età

        31 anni

        Altezza

        6’9” (2.08 m)

        Peso

        111 chilogrammi (236 libbre)

        Lega

        NBA

        Colore dei capelli

        Marrone

        Colore degli occhi

        Nero

        Tipo di corpo

        Atletico

        Professione

        NBA

        Squadre di carriera professionale

        • Fantasmi Braunschweig

        • Boston Celtics

        • Chicago Bulls

        • Houston Rockets

        Bozza dentro

        2013 / Non redatto

        Maglia n.

        27 (Razzo di Houston)

        Anni attivi nel basket

        2010-Presente

        Orientamento sessuale

        Dritto

        Stato civile

        Sposato

        Moglie

        Lena Theis

        Bambini

        Due

        Patrimonio netto

        $ 1 milione-$ 5 milioni

        Posizione

        Attaccante/Centro

        Mezzi sociali

        InstagramTwitterFacebook

        Merce

        Taccuino

        Primi anni di vita e famiglia di Daniel Theis

        Daniel Theis, il maestro della difesa, è nato a Salzgitter, in Germania, il 4 aprile 1992, all’età di 45 anni. Crescendo, è stato sotto le amorevoli cure di suo fratello maggiore, Frank Theis, con una significativa differenza di età di 10 anni. Frank, un tempo aspirante giocatore di basket con il sogno di emulare Michael Jordan, purtroppo ha dovuto abbandonare le sue aspirazioni cestiste a causa di un grave infortunio al ginocchio. Successivamente scelse il percorso professionale come insegnante di scuola media.

        Inizialmente attratto dal calcio, i genitori di Daniel lo hanno indirizzato verso il basket. Il suo interesse per lo sport crebbe, soprattutto quando seguì suo fratello Frank alle partite di basket. Nonostante la battuta d’arresto affrontata da Frank, la passione di Daniel per il basket si è intensificata e le sue caratteristiche fisiche e la sua altezza hanno iniziato ad allinearsi con le esigenze del gioco. A 18 anni, Daniel Theis ha intrapreso il suo viaggio nel basket unendosi alla squadra di seconda divisione di Braunschweig.

        Carriera professionale

        Fantasmi Braunschweig (2010-2012)

        Daniel Theis ha fatto conoscere la sua presenza nella Bundesliga tedesca di basket durante la stagione 2010-11 con i Phantoms Braunschweig. Durante questo periodo, ha messo in mostra il suo talento e ha stretto una partnership dinamica con suo fratello maggiore, Frank. Giocando nella squadra di sviluppo, Theis ha ottenuto il riconoscimento come Giocatore dell’anno più migliorato dell’All-2.Pro B 2011 nel sito web di Eurobasket, dimostrando il suo impegno per il miglioramento continuo. È interessante notare che questo periodo lo vide anche condividere il campo con il collega tedesco e futuro giocatore della NBA Dennis Schröder, prefigurando il successo internazionale che attendeva entrambi.

        Ratiopharm Ulma (2012–2014)

        Il passaggio a Ratiopharm Ulm ha segnato una fase cruciale nella carriera di Theis. Le sue prestazioni eccezionali e la sua notevole crescita gli sono valse il prestigioso premio BBL Best Young Player durante la stagione 2013-2014. Questo riconoscimento lasciava intendere il potenziale di Theis e prefigurava il suo imminente salto sulla scena internazionale.

        Brose Bamberg (2014-2017)

        Il capitolo successivo del viaggio di Theis lo ha portato a unirsi alle fila del Brose Bamberg, un’altra potenza della Bundesliga tedesca. La bassa stagione 2014 lo ha visto partecipare alla NBA Summer League per la squadra della Summer League dei W.Wizards. La stagione 2014-15 è stata un momento decisivo, poiché Theis si è assicurato il suo primo campionato del campionato tedesco con il Brose Baskets, trionfando sull’FC Bayern Monaco nelle finali del campionato tedesco. Gli anni successivi lo hanno visto firmare un contratto biennale con il Bamberg nell’aprile 2015 e conquistare altri due trionfi tedeschi nel 2016 e nel 2017, consolidando il suo status di giocatore chiave nel basket tedesco.

        Boston Celtics (2017-2021)

        L’apice della carriera di Theis è arrivato quando ha firmato con i Boston Celtics il 20 luglio 2017. Il suo debutto in NBA contro i Milwaukee Bucks il 18 ottobre ha segnato la realizzazione di un sogno. Tuttavia, le sfide non erano molto lontane, poiché il 12 marzo 2018, Theis ha subito una lesione al menisco del ginocchio sinistro, costringendolo da parte per il resto della stagione 2017-18.

        Nonostante le battute d’arresto, ha mostrato resilienza, tornando in campo e contribuendo in modo significativo al successo dei Celtics. In particolare, la stagione 2019-20 lo ha visto titolare in 64 partite come centro, dimostrando la sua versatilità e il suo impatto sulla squadra. Un record di 25 punti e 16 rimbalzi contro i Minnesota Timberwolves il 21 febbraio 2020, ha evidenziato la sua abilità e il suo contributo alla campagna dei Celtics.

        Con una mossa notevole, il 25 marzo 2021, Theis è stato ceduto ai Chicago Bulls in uno scambio a tre squadre che ha coinvolto i Washington Wizards. Entro il 12 aprile si era già affermato nella formazione titolare, sottolineando la sua adattabilità e il suo impatto sulle nuove squadre.

        Houston Rockets (2021-2022)

        La saga commerciale è continuata nell’agosto 2021, con Theis che si è trasferito agli Houston Rockets tramite un accordo di firma e scambio. Il suo mandato con i Rockets è stato breve ma di grande impatto, dimostrando la sua capacità di adattarsi a diversi stili di gioco e dinamiche di squadra.

        Ritorno ai Celtics (2022)

        Il 10 febbraio 2022 ha segnato un ritorno a casa per Theis che ha riacquistato il suo posto nel roster dei Boston Celtics in cambio di Bruno Fernando, Enes Freedom e Dennis Schröder. La riunione con i Celtics ha portato alla trasferta alle finali NBA, anche se non sono stati all’altezza contro i Golden State Warriors in sei partite.

        Indiana Pacers (2022-2023)

        Uno scambio significativo il 9 luglio 2022, ha portato Theis agli Indiana Pacers insieme a diversi giocatori e una scelta al primo turno. Tuttavia, il suo tempo con i Pacers è stato segnato da sfide, incluso un intervento chirurgico al ginocchio che lo ha messo da parte per oltre 50 partite. Nonostante un inizio promettente, Theis ha svolto un ruolo di mentore e di backup prima di uscire dalla rotazione dei Pacers.

        Il 15 novembre 2023, Theis e i Pacers hanno raggiunto un accordo di buyout dopo un tempo di gioco limitato nella stagione 2023-24.

        Los Angeles Clippers (2023-oggi)

        Il viaggio di Is ha preso un’altra svolta il 17 novembre 2023, quando ha firmato un accordo con i Los Angeles Clippers. Questo nuovo capitolo promette nuove sfide e opportunità per l’esperto giocatore tedesco.

        Carriera in Nazionale

        Daniel Theis ha contribuito costantemente alle squadre nazionali tedesche, a cominciare dalle squadre junior. Il suo debutto da senior il 27 luglio 2014 ha dato inizio ad una fruttuosa carriera internazionale. Partecipando a vari tornei EuroBasket, Theis ha messo in mostra le sue capacità e ha svolto un ruolo fondamentale nel viaggio della Germania.

        Alla Coppa del Mondo FIBA ​​2019, Theis ha mostrato la sua abilità con una media di 7,6 punti e sei rimbalzi a partita. Il torneo EuroBasket 2022 ha visto la Germania assicurarsi il bronzo, con Theis che ha contribuito con 8,8 punti, 6,1 rimbalzi e 1,3 assist a partita.

        Una pietra miliare significativa nella sua carriera internazionale si è verificata nel 2023, quando Theis ha svolto un ruolo fondamentale nell’aiutare la Germania ad assicurarsi il suo primo titolo mondiale alla Coppa del Mondo FIBA. Le sue medie di 10,9 punti, 5,4 rimbalzi e 1,9 assist a partita hanno evidenziato la sua importanza per la squadra.

        Premi e risultati

        Daniel Theis ha un elenco impressionante di premi e risultati che mettono in risalto la sua abilità sul campo da basket:

        • Vincitore della Supercoppa tedesca (2015)

        • Campione del campionato tedesco per 3 anni consecutivi (2015-2017)

        • Quattro volte All-Star German League (2014-2017)

        • Miglior difensore del campionato tedesco (2017)

        • Il giocatore tedesco più efficace del campionato tedesco (2016)

        • Seconda squadra del campionato tutto tedesco (2016)

        • Miglior giovane giocatore del campionato tedesco (2014)

        • Vincitore della Coppa di Germania (2017)

        Vita privata

        Al di là del campo da basket, Daniel Theis gode di una vita personale appagante. È felicemente sposato con Lena Theis, anch’essa di nazionalità tedesca. La coppia si è sposata il 20 giugno 2014 e hanno due adorabili figli insieme. La loro figlia, Laila, è nata il 27 marzo 2016, mentre il figlio si è unito alla famiglia nel novembre 2019. Theis, la sua famiglia e i loro cani adorano trascorrere del tempo insieme nei giorni liberi. Attualmente risiedono negli Stati Uniti e formano una famiglia unita e meravigliosa.

        Patrimonio netto e stipendio

        Daniel Theis, una figura di spicco nel basket, vanta un patrimonio netto stimato tra $ 1 milione e $ 5 milioni. Si dice che il suo stipendio per la stagione 2021-22 con gli Houston Rockets sia di $ 8.280.351, rendendolo il quinto giocatore più pagato della squadra e il ventesimo centro più pagato del campionato. I suoi stipendi precedenti includono $ 5.000.000 con i Chicago Bulls (2020-21) e un importo simile con i Boston Celtics (2019-20).

        Presenza sui social media

        Il mago della difesa mantiene una presenza attiva sui social media, interagendo con i fan su varie piattaforme. A febbraio 2022, il numero dei suoi follower include 175.000 su Instagram, 156.000 su Facebook e 61,9.000 su Twitter. Attraverso caricamenti, storie e post regolari, Theis condivide approfondimenti sulla sua vita, spesso mostrando il suo immenso amore per la sua famiglia, in particolare per i suoi figli.

        Età, altezza e peso

        Daniel Theis, 45 anni, è alto ben 6 piedi e 9 pollici e pesa circa 245 libbre (111 kg). Con tatuaggi sportivi sul braccio destro e sul bicipite del braccio sinistro, Theis possiede un corpo atletico e un’altezza imponente. Le sue caratteristiche distintive includono occhi neri e capelli castani, con un segno zodiacale Ariete.

        Incidente notevole

        In un incidente memorabile durante una partita del 2020, Daniel Theis ha subito un duro calcio in faccia da Pascal Siakam dei Toronto Raptors. Il calcio accidentale, che ricorda una mossa della WWE, è diventato il momento clou del gioco. Nonostante l’intensità del calcio, Siakam ha espresso rimorso e Theis ha gentilmente accettato le scuse.

        Filantropia | Spazio per crescere

        Oltre al campo da basket, Daniel Theis e la sua famiglia sostengono attivamente l’organizzazione benefica “Room to Grow”. Questa fondazione assiste i genitori svantaggiati fornendo risorse essenziali per crescere i figli. Le loro iniziative includono l’offerta di beni di prima necessità, programmi e sostegno per migliorare lo sviluppo dei bambini, stabilendo in definitiva una solida base per una vita migliore.

        Fatti interessanti

        • Daniel Theis è un tifoso di calcio, sostiene principalmente il Manchester United in Premier League.

        • Nel tempo libero gli piace guardare film con sua figlia, incluso il film Frozen.

        • Ha giocato insieme a importanti compagni di squadra del campionato tedesco, tra cui Dennis Schroder e Brad Wanamaker dei Lakers.

        Daniel Theis, moglie Lena Theis: vita personale, carriera e figli

        Daniel Theis, l’esperto giocatore di basket professionista tedesco, ha stupito i fan in campo e ne ha costruito una vita familiare appagante. Sebbene si sappia molto del percorso di Daniel nel basket e delle sue attività filantropiche, sua moglie, Lena Theis, rimane una forza privata e di supporto.

        Matrimonio e famiglia

        Lena Theis, originaria della Germania, è da oltre nove anni la pietra angolare della vita di Daniel. Dopo essersi frequentati per alcuni anni, la coppia si è sposata il 20 giugno 2014. Hanno due adorabili figli: la figlia Laila, nata il 27 marzo 2016, e il figlio Logan, nato a novembre 2019.

        Nonostante mantenga un profilo discreto e si tenga lontana dalle luci della ribalta mediatica, Lena gioca un ruolo cruciale nella vita di Daniel mentre affrontano le sfide e i trionfi della sua carriera professionistica nel basket. La famiglia Theis ha abbracciato il sogno americano, stabilendosi negli Stati Uniti e adattandosi allo stile di vita americano.

        Stile di vita privato

        Proprio come suo marito, Lena Theis apprezza la privacy e preferisce mantenere la sua vita personale lontana dagli occhi del pubblico. Mentre Daniel di tanto in tanto condivide scorci commoventi della loro vita familiare sul suo Instagram, Lena rimane discreta. La coppia celebra occasioni speciali come Natale, anniversari e compleanni con momenti familiari intimi, mettendo in mostra il loro legame e amore reciproco.

        Filantropia: spazio per crescere

        Al di là del campo da basket e della vita familiare, la famiglia Theis partecipa attivamente alla filantropia. Sostengono l’organizzazione benefica “Room to Grow”, una fondazione dedicata ad assistere i genitori svantaggiati fornendo risorse essenziali per crescere i figli. Questa iniziativa offre prodotti per l’infanzia, programmi e sostegno per migliorare lo sviluppo dei bambini, offrendo ai genitori gli strumenti per creare solide basi per le loro famiglie.

        Anche se Daniel Theis brilla nel mondo del basket professionistico, è essenziale riconoscere il ruolo vitale che Lena Theis svolge come partner di supporto e madre devota dietro le quinte. L’impegno della coppia per la privacy, unito ai loro sforzi filantropici, riflette i loro valori e le loro priorità. Lena rimane un pilastro silenzioso nella vita di Daniel, contribuendo al successo della loro famiglia e creando un equilibrio armonioso tra gli aspetti pubblici e privati ​​della loro vita.

         

         

        Notizie sui Los Angeles Clippers

          Best Highest odds betting site in the World 2022
          1x_86570
          • Highest odds No.1
          • bank transferwise
          • legal betting license
          Best Highest odds betting site in the World 2022
          1x_86570

          Joshua Primo WAG, altezza, posizione, patrimonio netto e stipendio

          Joshua Lincoln Alexander “Peepshow” Primo, nato il 24 dicembre 2002, è un promettente giocatore di basket professionista canadese che fa scalpore con i Los Angeles Clippers nella National Basketball Association (NBA). Il viaggio di Primo, dai primi giorni del liceo alla sua attuale carriera professionale, è stato segnato sia dai successi in campo che dalle sfide personali.

          I fatti in breve

          Nome e cognome

          Joshua Lincoln Alexander Primo

          Conosciuto come

          Peepshow

          Data di nascita

          24 dicembre 2002

          Luogo di nascita

          Toronto, Ontario, Canada

          Soprannome

          Non specificato

          Religione

          Non specificato

          Nazionalità

          canadese

          Segno zodiacale

          Capricorno

          Età

          diciannove

          Altezza

          6 piedi e 6 pollici (1,98 metri)

          Peso

          189 libbre (86 kg)

          Nome del padre

          Michael Primo

          Nome della madre

          Sandra Eileen Primo (deceduta)

          Fratelli

          Fratello: Michael Primo; Sorella: Keshia Primo

          Formazione scolastica

          • Preparazione di Huntington

          • Alabama

          Stato civile

          Non sposato

          Orientamento sessuale

          Maschio

          Fidanzata

          Sophia Coppel

          Bambini

          Nessuno

          Professione

          Giocatore di basket professionista

          Draft NBA

          2021, 1° turno, 12° scelta (San Antonio Spurs)

          Posizione

          Guardia armata

          Lega

          NBA

          Anni attivi

          2021 – Presente

          Patrimonio netto

          Stimato tra 1 milione e 5 milioni di dollari

          Attualmente gioca per

          Clippers di Los Angeles

          Ex club

          Spurs di Sant’Antonio

          Numero di maglia (recente)

          Non specificato

          Punti salienti e premi della carriera

          • Squadra di matricole della SEC (2021)

          Mezzi sociali

          Twitter Instagram  

          Joshua Primo Primi anni di vita e famiglia

          Joshua Lincoln Alexander Primo, nato il 24 dicembre 2002 a Toronto, Ontario, Canada, è un giocatore di basket professionista di 19 anni di nazionalità canadese ed etnia bianca. I suoi primi anni di vita furono segnati dal calore di una famiglia che, sfortunatamente, dovette affrontare una perdita significativa in giovane età.

          Joshua è il secondo di tre figli nati dai suoi genitori, Michael Primo e Sandra Eileen Primo. Tragicamente, ha vissuto il dolore di perdere sua madre, Sandra, quando aveva solo dieci anni. Sandra ha combattuto coraggiosamente il cancro per quasi tre anni, lasciando un impatto duraturo sulla vita di Joshua.

          Nonostante la perdita della famiglia, Joshua ha trovato forza e sostegno nel legame con i suoi due fratelli. Suo fratello maggiore, Michael Primo, e sua sorella, Keshia Primo, hanno giocato un ruolo fondamentale nella sua vita, creando un nucleo familiare affiatato che lo ha aiutato ad affrontare le sfide e a perseguire la sua passione per il basket.

          Collegamento nel basket del fratello

          Keshia Primo, la sorella di Joshua, ha seguito un percorso simile nel basket. Ha giocato a basket universitario presso istituzioni importanti, mettendo in mostra la sua abilità atletica. Il viaggio di Keshia l’ha portata attraverso l’Università di Buffalo, la Southern Connecticut University e il Coffeyville Community College, dimostrando il legame della famiglia Primo con lo sport a vari livelli.

          Questo amore condiviso per il basket tra i fratelli riflette i loro talenti individuali e sottolinea l’influenza significativa di questo sport sulle dinamiche della famiglia Primo.

          Formazione scolastica

          Per la sua istruzione superiore, Joshua ha frequentato la Huntington Prep School, una rinomata istituzione per lo sviluppo di giovani talenti del basket. Durante la sua permanenza all’Huntington Prep, le sue abilità in campo iniziarono a fiorire, ponendo le basi per il suo futuro in questo sport.

          Joshua si è impegnato a giocare a basket universitario per l’Università dell’Alabama dopo il liceo. Questa decisione ha segnato un passo cruciale nel suo viaggio nel basket, spingendolo dal palcoscenico del liceo all’arena competitiva del basket universitario.

          Carriera liceale

          Il viaggio nel basket di Primo è iniziato alla Huntington Prep School di Huntington, West Virginia, dove ha messo in mostra le sue abilità insieme al compagno di squadra JT Thor. In particolare, in seguito si è trasferito alla Royal Crown Academic School di Scarborough, Toronto, una mossa che ha evidenziato il suo impegno nell’affinare la sua arte. La sua decisione di riclassificarsi nella classe 2020 e di diplomarsi presto ha sottolineato la sua dedizione al perseguimento dell’eccellenza nel basket. Primo, riconosciuto come recluta a cinque stelle da 247Sports, alla fine si è impegnato a giocare a basket universitario per l’Alabama Crimson Tide, scegliendoli invece di Creighton.

          Carriera universitaria

          Entrando nella scena del basket universitario, Primo ha rapidamente guadagnato l’attenzione come il giocatore più giovane del campionato durante la sua stagione da matricola con l’Alabama Crimson Tide. Nonostante la giovane età ha messo in mostra le sue doti, segnando una media di 8.1 punti e 3.4 rimbalzi a partita. La sua prestazione impressionante gli è valsa un posto nel team All-Freshman della Southeastern Conference (SEC), confermando il suo potenziale e il suo impatto sul campo. Tuttavia, si è verificata una battuta d’arresto quando Primo ha dovuto affrontare una distorsione del legamento collaterale mediale sinistro che lo ha messo da parte per tre partite.

          Nell’aprile 2021, Primo ha dichiarato per il draft NBA 2021 pur mantenendo la sua idoneità al college. Tuttavia, in seguito ha deciso di rimanere nel draft dopo una buona prestazione all’NBA Draft Combine, che ha aperto la strada al suo ingresso nei ranghi professionistici.

          Carriera professionale

          Spurs di Sant’Antonio

          I San Antonio Spurs hanno selezionato Primo con la 12a scelta nel draft NBA 2021, segnando l’inizio del suo percorso professionale. La sua inclusione nel roster della NBA Summer League 2021 degli Spurs è stata seguita dall’annuncio della sua firma l’11 agosto 2021. Primo ha fatto il suo debutto in NBA il 20 ottobre 2021, uscendo dalla panchina vincendo contro gli Orlando Magic. In particolare, è diventato il giocatore più giovane del college a salire sul campo della NBA durante quella stagione.

          Nonostante i primi successi di Primo, il suo mandato con i San Antonio Spurs è stato interrotto perché è stato licenziato il 28 ottobre 2022. Il rilascio è avvenuto tra accuse di atti osceni, una situazione che ha spinto Primo a cercare cure per la salute mentale, citando “traumi precedenti”. ” Si sono svolte successive azioni legali, inclusa una causa intentata dallo psicologo sportivo della squadra, in cui si denunciavano molteplici episodi di atti osceni.

          In una serie di eventi, le accuse di atti osceni affrontate da Primo non hanno portato ad accuse. Il procuratore distrettuale Joe Gonzales ha annunciato l’8 dicembre 2023 che il suo ufficio ha rifiutato le accuse a causa di prove insufficienti.

          Clippers di Los Angeles

          Il viaggio di Primo è continuato con i Los Angeles Clippers, dove ha dovuto affrontare una sospensione di quattro partite senza paga il 29 settembre 2023. Tuttavia, si è ripreso da questa battuta d’arresto, firmando un contratto a due con i Clippers lo stesso giorno. Questo contratto è stato successivamente convertito in uno standard il 15 novembre 2023, consolidando il suo posto con i Clippers.

          Carriera in Nazionale

          L’esperienza internazionale di Primo include la rappresentanza del Canada alla Coppa del mondo di basket FIBA ​​Under 19 del 2019 in Grecia. A soli 16 anni si è distinto come il giocatore più giovane della squadra, contribuendo con una media di 4,2 punti a partita e mettendo in mostra le sue abilità sulla scena mondiale.

          Attributi fisici

          Joshua Primo, noto per le sue doti di guardia tiratrice, possiede notevoli attributi fisici che contribuiscono al suo successo sul campo da basket. Alto 6 piedi e 6 pollici (1,98 metri), comanda una presenza significativa sul pavimento. Questo vantaggio in altezza, la sua agilità e abilità lo posizionano come una forza formidabile nel basket professionistico.

          stato delle relazioni

          Secondo le ultime informazioni disponibili, Joshua Lincoln Alexander Primo avrebbe una relazione con una ragazza di nome Sophia Coppel. Sfortunatamente, le informazioni pubbliche su Sophia sono limitate e i dettagli riguardanti la loro relazione rimangono relativamente privati.

          Sebbene la dedizione di Joshua al basket e alla sua carriera professionale sia ben documentata, mantiene la privacy riguardo alle sue relazioni.

          Patrimonio netto

          Secondo le ultime informazioni disponibili, il patrimonio netto stimato di Joshua Primo è compreso tra 1 milione e 5 milioni di dollari. Riconoscere che le stime del patrimonio netto per gli individui, soprattutto per quelli di pubblico dominio, come gli atleti professionisti, può essere difficile da individuare con precisione. L’intervallo riportato considera vari fattori, inclusi i guadagni da contratti, sponsorizzazioni, investimenti e altre iniziative finanziarie.

           

           

          Notizie sui Los Angeles Clippers

            Best Highest odds betting site in the World 2022
            1x_86570
            • Highest odds No.1
            • bank transferwise
            • legal betting license
            Best Highest odds betting site in the World 2022
            1x_86570

            Norman Powell WAG, altezza, posizione, patrimonio netto e stipendio

            Norman Powell è molto più di una semplice presenza elettrizzante sul campo da basket: è una testimonianza di resilienza, determinazione e ricerca dell’eccellenza. Cresciuto da una madre single nonostante difficoltà finanziarie, il viaggio di Powell dalle impegnative strade di San Diego agli illustri palcoscenici della NBA riflette un trionfo sulle avversità.

            Soprannominato “Big Shot Powell” per le sue straordinarie capacità di tiro, gli atti eroici di Norman al liceo hanno aperto la strada a un’impressionante carriera universitaria e professionale. Dall’esplorazione delle complessità della genitorialità single al successo finanziario con il suo marchio Understand the Grind (UTG), la storia di Powell è fonte di ispirazione, sia dentro che fuori dal mondo duro. Powell rimane un faro di perseveranza mentre continua a fare scalpore con i Los Angeles Clippers, lasciando un segno indelebile nel basket.

            I fatti in breve

            Nome e cognome

            Norman WC Powell

            Conosciuto come

            Norman Powell

            Data di nascita

            25 maggio 1993

            Luogo di nascita

            San Diego, California, Stati Uniti

            Soprannome

            Il pezzo grosso Powell

            Religione

            cristianesimo

            Nazionalità

            Americano

            Segno zodiacale

            Gemelli

            Età

            30 anni

            Altezza

            1,91 m (6 piedi 3 pollici)

            Peso

            215 libbre (98 kg)

            Colore dei capelli

            Nero

            Colore degli occhi

            Nero

            Costruire

            Atletico

            Nome del padre

            Norman Powell Sr.

            Nome della madre

            Sharon Powell

            Fratelli

            Due sorelle

            Nome dei fratelli

            Joniece Powell & Margaret Powell

            Formazione scolastica

            • Abraham Lincoln High School (San Diego, California)

            • Università della California (Westwood, Los Angeles)

            Stato civile

            Non sposato

            Orientamento sessuale

            Dritto

            Fidanzata

            Nessuno

            Ragazzo

            Nessuno

            Abitudine alimentare

            Non vegetariano

            Professione

            Giocatore di basket professionista

            Draft NBA

            due­mila­quindici

            Posizione

            Ricevitore ampio

            Lega

            Associazione nazionale di pallacanestro (NBA)

            Anni attivi

            (2015-oggi)

            Patrimonio netto

            $ 8- $ 10 milioni

            Attualmente gioca per

            Clippers di Los Angeles

            Ex club

            • Toronto Raptor

            • Rapaci 905

            • Blazer da trail Portland

            Numero di maglia (recente)

            venti­quattro

            Punti salienti e premi della carriera

            • Prima squadra All-Pac-12 (2015)

            • Squadra tutta difensiva della conferenza Pac-12 (2014)

            • Campione NBA (2019)

            • Rookie del mese NBA (aprile 2015)

            Mezzi sociali

            FacebookInstagramTwitter

            Merchandise degli L.A. Clippers

            Vinyl StickersBlanketShortsT-shirt

            Norman Powell Primi anni di vita, famiglia e istruzione

            Norman Powell, nato il 25 maggio 1993 a San Diego, in California, ha affrontato sfide fin dall’inizio della vita. Cresciuto da sua madre, Sharon Powell, come genitore single dopo che suo padre lasciò la famiglia, l’educazione di Norman è stata segnata da difficoltà finanziarie. Nonostante queste difficoltà, suo zio, Raymond Edwards, ha svolto un ruolo cruciale nel sostenere la famiglia e nel promuovere l’amore di Norman per il basket.

            Il viaggio di Powell nel basket è iniziato alla Abraham Lincoln High School, dove ha superato i limiti di un programma di basket appena ricostruito e si è assicurato un posto di rilievo nella prima squadra della scuola. La passione di suo zio per questo sport e l’incoraggiamento di sua madre hanno aperto la strada all’affermazione di Norman come giocatore eccezionale, guadagnandosi il soprannome di “Big Shot Powell” per le sue eccezionali capacità di tiro.

            Tragicamente, Raymond morì prima di assistere al diploma di scuola superiore di Powell, lasciando un vuoto che Norman portò con sé nei suoi impegni futuri. Nonostante le sfide, Powell è rimasto dedito sia al mondo accademico che al basket. Sua madre ha sottolineato l’importanza dell’istruzione, portandolo a eccellere a livello accademico e in campo.

            Carriera universitaria

            Il viaggio universitario di Powell all’UCLA è iniziato nella stagione 2011-2012, dove si è distinto come l’unica vera matricola a giocare minuti significativi. Il suo ruolo si è trasformato da guardia di guida a giocatore più versatile, mettendo in mostra la sua capacità di tirare da tre punti.

            Nel suo ultimo anno (2014-2015), Powell è emerso come leader della squadra, segnando una media di 16,4 punti a partita e guadagnandosi gli onori All-Pac-12 in prima squadra. Le sue prestazioni eccezionali hanno aiutato l’UCLA ad assicurarsi un seme n. 4 e un addio al primo turno nel torneo Pac-12 2015.

            Carriera professionale – Toronto Raptors (2015-2021)

            Selezionato dai Milwaukee Bucks nel secondo turno del draft NBA 2015, i diritti di Powell furono ceduti ai Toronto Raptors. Ha avuto rapidamente un impatto, guadagnandosi un posto nella prima squadra della All-NBA Summer League. La versatilità e la capacità di segnare di Powell sono diventate evidenti durante la stagione 2015-2016, soprattutto in assenza di giocatori chiave. Ha avuto una svolta nei playoff 2016-2017, contribuendo in modo significativo al successo dei Raptors.

            Nel 2017, Powell ha firmato un’estensione del contratto quadriennale da 42 milioni di dollari con i Raptors, segnando un impegno per la sua crescita all’interno della squadra. Powell ha giocato un ruolo fondamentale nella storica corsa al campionato dei Raptors nel 2019, sconfiggendo i Golden State Warriors nelle finali NBA.

            Stagioni di corsa e breakout del campionato (2017-2021)

            Nonostante gli infortuni durante la stagione 2018-2019, Powell è tornato per dare un contributo cruciale, dimostrando la sua abilità da gol. Powell ha continuato ad evolversi nella stagione 2019-2020, guadagnandosi il titolo di Giocatore della settimana della NBA Eastern Conference dopo prestazioni impressionanti. È arrivato ai playoff nei suoi momenti migliori, aiutando i Raptors in una serie impegnativa contro i Boston Celtics.

            L’eccellenza di Powell è continuata nella stagione 2020-2021 quando è passato alla formazione titolare a gennaio. Il 17 marzo 2021, ha ottenuto 43 punti, il massimo della carriera, in una partita contro Detroit.

            Portland Trail Blazers (2021-2022)

            In uno scambio il 25 marzo 2021, Powell si è trasferito ai Portland Trail Blazers in cambio di Gary Trent Jr. e Rodney Hood. Il suo debutto di grande impatto con i Blazers lo ha visto segnare 22 punti in una vittoria sugli Orlando Magic. Le prestazioni di Powell gli sono valse un lucroso contratto quinquennale da 90 milioni di dollari con i Trail Blazers nell’agosto 2021.

            Los Angeles Clippers (2022-oggi)

            Il 4 febbraio 2022, Powell è stato ceduto ai Los Angeles Clippers, riunendosi con gli ex compagni di squadra di Toronto Kawhi Leonard e Serge Ibaka. Powell ha fatto un ottimo debutto con i Clippers, segnando 28 punti, ma sfortunatamente ha subito un infortunio al piede il 10 febbraio, che lo ha portato a un’assenza di due mesi. Nonostante la battuta d’arresto, Powell è tornato per contribuire ai Clippers nelle partite di play-in, mettendo in mostra la sua abilità nel segnare e segnando una media di 20 punti, record della sua carriera.

            Patrimonio netto, stipendio e guadagni in carriera

            Il successo di Norman Powell sul campo da basket si è tradotto in prosperità finanziaria. Con un patrimonio netto stimato compreso tra 8 e 10 milioni di dollari, la carriera di Powell nell’NBA e il suo marchio di merchandising, Understand the Grind (UTG), hanno contribuito in modo significativo alla sua ricchezza. Partendo da uno stipendio annuo di circa 0,65 milioni di dollari con i Toronto Raptors, i guadagni di Powell sono aumentati, raggiungendo circa 23 milioni di dollari durante il suo mandato con i Raptors.

            Il suo trasferimento ai Portland Trail Blazers per la stagione 2020-21 è arrivato con un’offerta sostanziosa di circa 11 milioni di dollari. Attualmente gioca per i Los Angeles Clippers, Powell ha uno stipendio annuo di circa 15,5 milioni di dollari.

            Vita privata

            Sebbene Norman Powell sia noto per la sua natura allegra e accomodante, i dettagli sulla sua vita personale rimangono privati. Sembra concentrato sulla sua carriera e qualsiasi informazione sulle sue relazioni non viene divulgata. Con soli sei anni di vita professionale, la priorità di Powell è il gioco piuttosto che le relazioni amorose.

            Età, peso e altezza

            All’età di 30 anni nel 2024, Norman Powell è alto 6 piedi e 3 pollici (1,91 metri) e pesa circa 215 libbre (98 kg). Le sue caratteristiche distintive includono sottili capelli neri, barba e accattivanti occhi neri.

            Presenza sui social media

            Norman Powell è una presenza attiva sui social media, in particolare su Instagram, dove vanta un sostanziale seguito di 333k. Condivide approfondimenti sulla sua vita professionale, presentando spesso il suo marchio di abbigliamento, UTG. I fan possono connettersi con lui su Instagram (@normanpowell4), nonché su Facebook (Norman Powell) e Twitter (@npowell2404).

             

             

            Notizie sui Los Angeles Clippers

              Best Highest odds betting site in the World 2022
              1x_86570
              • Highest odds No.1
              • bank transferwise
              • legal betting license
              Best Highest odds betting site in the World 2022
              1x_86570

              Mason Plumlee WAG, altezza, posizione, patrimonio netto e stipendio

              Mason Alexander Plumlee, nato il 5 marzo 1990, è un luminare del basket professionista americano che attualmente contribuisce con le sue abilità ai Los Angeles Clippers nella National Basketball Association (NBA). Eccellendo principalmente nelle posizioni di attaccante e centrale, il viaggio di Plumlee nel mondo del basket è riccamente intrecciato con risultati ed esperienze degne di nota.

              I fatti in breve

              Nome e cognome

              Mason Alexander Plumlee

              Data di nascita

              5 marzo 1990

              Luogo di nascita

              Fort Wayne, Indiana 

              Soprannome

              Mason Plumlee

              Religione

              cristianesimo

              Nazionalità

              Americano

              Etnia

              Bianco

              Formazione scolastica

              • Warsaw Community Warsaw, 

              • Indiana Christ School Arden, North Carolina 

              • Duke University

              Oroscopo

              Pezzi

              Nome del padre

              Perky Plumlee

              Nome della madre

              Leslie Plumlee

              Fratelli

              Tre (due fratelli e una sorella)

              • Miles Plumlee

              • Marshall Plumlee

              • Madeline Plumlee

              Età

              33 anni

              Altezza

              6’11” (2,11 m)

              Peso

              115 chilogrammi (254 libbre)

              Lega

              NBA

              Colore dei capelli

              Biondo

              Colore degli occhi

              Blu

              Tipo di corpo

              Atletico

              Professione

              Giocatore dell’NBA

              Squadre di carriera professionale

              • Brooklyn Nets

              • Portland Trail Blazers

              • Denver Nuggets

              • Detroit Pistons

              • Charlotte Hornets 

              • Los Angeles Clippers

              Bozza dentro

              2013 (Turno: 1/scelta: 22° assoluto)

              Redatto da

              Reti di Brooklyn

              Anni attivi nel basket

              2013-Presente

              Orientamento sessuale

              Dritto

              Stato civile

              Non sposato

              Fidanzata

              Non disponibile

              Bambini

              NO

              Patrimonio netto

              $ 1 milione-$ 3 milioni

              Posizione

              Centro/Attaccante

              Mezzi sociali

              TwitterLinkedIn

              Merce

              Poster Print, Taccuino

              Mason Plumlee Primi anni di vita e famiglia

              Nato il 5 marzo 1990, come Mason Alexander Plumlee, questo talentuoso atleta proviene da Fort Wayne, Indiana, e ha 33 anni. Si identifica con orgoglio con la sua nazionalità americana e appartiene all’etnia bianca. Cresciuti in una famiglia profondamente radicata nel basket, il padre di Mason, Perky Plumlee, e la madre, Leslie, hanno entrambi avuto una straordinaria carriera nel basket, stabilendo record e lasciando un’eredità duratura. Anche suo nonno, Albert Schultz, e i suoi zii hanno contribuito all’eredità cestistica della famiglia.

              Mason Plumlee è cresciuto insieme a suo fratello maggiore, Miles, che ha giocato per la Duke e attualmente rappresenta i Perth Wildcats nella Australian National Basketball League. Anche l’altro suo fratello, Marshall, ha servito come giocatore della Duke ed è ora un ufficiale di fanteria qualificato come ranger dell’esercito degli Stati Uniti. L’abilità atletica della famiglia si estende alla sorella di Mason, Madeleine, che eccelleva nella pallavolo all’Università di Notre Dame. Indubbiamente, lo sport e la competizione scorrono nel profondo delle vene della famiglia Plumlee.

              Formazione scolastica

              Mason Plumlee ha frequentato la scuola superiore presso la Varsavia Community High School nell’Indiana prima di passare alla Christ School di Arden, nella Carolina del Nord, dopo il primo anno. Alla Christ School, è stato fondamentale nell’assicurare vittorie per la North Carolina High School nei campionati statali dell’Athletic Association. Successivamente, Plumlee ha continuato il suo percorso accademico e cestistico alla Duke University dal 2009 al 2013.

              Primi anni e liceo

              Il viaggio nel basket di Mason Plumlee è iniziato alla Varsavia Community High School di Varsavia, Indiana, prima di trasferirsi alla Christ School di Arden, nella Carolina del Nord, dopo il suo primo anno. Alla Christ School, ha svolto un ruolo fondamentale nel guidare la squadra a tre campionati statali della North Carolina High School Athletic Association, vantando un notevole record di 99–8 nei suoi ultimi tre anni. L’abilità di Plumlee gli è valsa il riconoscimento come McDonald’s All-American nel 2009, mettendo in mostra il suo talento su un palcoscenico nazionale. Si è anche assicurato una medaglia d’argento con la squadra nazionale USA U18 del 2008 al campionato FIBA ​​Americas Under 18. Le sue abilità versatili non si limitavano al basket, poiché eccelleva nell’atletica leggera, mettendo in mostra il suo atletismo nel salto in alto.

              Carriera universitaria

              Passando al college, Mason Plumlee si unì alla squadra di basket maschile dei Duke Blue Devils. Il suo primo anno nel 2009-10 lo ha visto come attaccante di riserva per la squadra vincitrice del campionato nazionale, giocando al fianco di suo fratello maggiore Miles. Nonostante una battuta d’arresto iniziale con un polso sinistro rotto, l’atletismo e le abilità di Plumlee hanno avuto un impatto significativo sul campo. La sua seconda stagione ha segnato un ruolo più importante, e i suoi anni da junior e da senior hanno mostrato la sua continua crescita, guadagnandosi riconoscimenti come una selezione accademica All-American in prima squadra.

              Carriera professionale

              Brooklyn Nets (2013-2015)

              Il viaggio professionale di Mason Plumlee è iniziato quando i Brooklyn Nets lo hanno scelto come 22esima scelta assoluta nel Draft NBA 2013. Firmando il suo contratto da rookie il 3 luglio 2013, Plumlee ha dedicato poco tempo ad avere un impatto. Al suo debutto contro i Phoenix Suns il 15 novembre 2013, ha messo in mostra le sue abilità con 7 punti, tre rimbalzi e due assist in una vittoria ai supplementari. Un momento decisivo arrivò l’8 aprile 2014, quando il blocco cruciale di Plumlee contro LeBron James assicurò il successo stagionale contro i Miami Heat. Questo gioco eccezionale gli è valso il riconoscimento e ha concluso la sua stagione da rookie con il titolo di prima squadra dell’NBA All-Rookie, diventando il primo Net dopo Brook Lopez nel 2008-2009 a ottenere tale distinzione.

              Stagione 2014-2015

              Dopo la partenza di Andray Blatche, Plumlee ha assunto un ruolo più ampio nella stagione 2014-15 come backup principale di Brook Lopez. Dimostrando la sua versatilità, Plumlee si è spostato senza problemi tra il ruolo di titolare e quello di panchina in base alle esigenze della squadra. Prestazioni degne di nota includono un record stagionale di 18 punti e dieci rimbalzi contro i Philadelphia 76ers il 12 dicembre 2014 e un record di 24 punti in carriera contro gli Houston Rockets il 12 gennaio 2015. I suoi contributi su entrambe le estremità del campo hanno sottolineato il suo valore alla squadra, guadagnandosi il rispetto di tifosi e compagni di squadra.

              Portland Trail Blazers (2015-2017)

              Il 25 giugno 2015, Plumlee ha intrapreso un nuovo capitolo quando è stato ceduto ai Portland Trail Blazers. Il suo mandato con i Trail Blazers ha mostrato la sua continua crescita come giocatore. Prestazioni degne di nota includono una doppia doppia con 15 punti, 13 rimbalzi e sei assist da record in carriera nella vittoria sui New Orleans Pelicans il 14 dicembre 2015. La capacità di Plumlee di influenzare vari aspetti del gioco è diventata evidente, culminando in un notevole prestazione nei playoff in Gara 3 della serie del primo turno del 2016 contro i Los Angeles Clippers. Registrando il massimo della sua carriera con 21 rimbalzi e nove assist, ha mostrato una rara combinazione di abilità per un centro.

              Denver Nuggets (2017-2020)

              Ceduto ai Denver Nuggets il 13 febbraio 2017, Plumlee ha continuato a mostrare la sua adattabilità. Il suo contributo a tutto tondo su entrambe le estremità del campo lo ha reso una risorsa preziosa per la squadra. In particolare, il 7 dicembre 2016, è diventato il giocatore di Portland più veloce a totalizzare 150 rimbalzi e 100 assist dai tempi di Scottie Pippen nel 1999-2000. La resilienza e l’approccio orientato alla squadra di Plumlee lo hanno reso uno dei preferiti dai fan quando ha firmato nuovamente con i Nuggets il 20 settembre 2017. Il suo gesto memorabile di cambiare il suo numero di maglia da 24 a 7 in onore di Kobe Bryant lo ha reso ulteriormente caro ai compagni di squadra e ai fan .

              Detroit Pistons (2020-2021)

              Il viaggio professionale di Plumlee è cambiato quando ha firmato con i Detroit Pistons il 1 dicembre 2020. Il suo impatto si è sentito immediatamente e il 14 febbraio 2021 ha registrato la sua prima tripla doppia in carriera con 17 punti, 10 rimbalzi e dieci assist in una partita. vittoria sui Pelicans di New Orleans. Questo traguardo, raggiunto a 30 anni, ha messo in mostra la continua evoluzione e l’impegno di Plumlee verso l’eccellenza.

              Charlotte Hornets (2021-2023)

              Ceduto ai Charlotte Hornets il 6 agosto 2021, Plumlee ha abbracciato senza problemi il ruolo di centro titolare della squadra. La stagione 2022-23 ha segnato il record della sua carriera in termini di punti (12,2) e rimbalzi (9,7) a partita, consolidando la sua reputazione di presenza affidabile e di grande impatto in campo.

              Los Angeles Clippers (2023-oggi)

              Ceduto ai Los Angeles Clippers il 9 febbraio 2023, Plumlee si è unito a un roster costellato di stelle e ha avuto un impatto immediato al suo debutto contro i Golden State Warriors. La sua versatilità offensiva e difensiva completava il talento esistente della squadra. Firmando nuovamente con i Clippers il 7 luglio 2023, Plumlee rimane un contributore chiave poiché la squadra persegue l’eccellenza nel panorama altamente competitivo della NBA.

              Successo della Nazionale

              Al di là del suo percorso professionale, Plumlee ha lasciato il segno anche sulla scena internazionale. Membro della squadra nazionale degli Stati Uniti, ha svolto un ruolo cruciale nell’assicurarsi la medaglia d’oro nella Coppa del mondo di basket FIBA ​​2014, aggiungendosi al suo precedente trionfo d’argento con la squadra Under 18 nel Campionato FIBA ​​Americas Under 18 nel 2008.

              Premi e risultati

              La straordinaria carriera di Mason Plumlee è adornata da numerosi riconoscimenti, che dimostrano la sua eccellenza sul campo da basket. I suoi risultati notevoli includono:

              • Far parte della squadra vincitrice del campionato NCAA nel 2010.

              • Guadagnandosi un posto nella NBA All-Rookie First Team nel 2014.

              • Ricevendo premi prestigiosi come il Pete Newell Big Man Award e il McDonald’s All-American nel 2009.

              Plumlee ha contribuito al successo degli Stati Uniti sulla scena internazionale, vincendo una medaglia d’oro nella Coppa del mondo di basket maschile nel 2014 e una medaglia d’argento nel campionato FIBA ​​Americas U18.

              Vita privata

              Al di là del campo da basket, la vita personale di Mason Plumlee rimane oggetto di intrighi. Circolano voci su una potenziale relazione con Genesis Maria Perez, una modella portoricana-americana che ha guadagnato il titolo di Miss Mondo Porto Rico nel 2014. Sebbene la vita personale di Plumlee sia spesso sotto esame, mantiene la privacy e i dettagli sulle sue relazioni rimangono principalmente speculativi.

              Età, altezza e peso

              Al 5 marzo 1990, Mason Plumlee ha 45 anni, è alto 6’11” (2,11 m) e pesa 254 libbre (115 kg). La sua statura fisica riflette il suo comportamento robusto e atletico, contribuendo alla sua efficacia sul campo da basket.Le caratteristiche distintive di Plumlee includono capelli biondi, occhi azzurri e una carnagione chiara.

              Patrimonio netto e iniziative individuali

              Si stima che il patrimonio netto di Mason Plumlee sia compreso tra $ 1 milione e $ 3 milioni. La sua carriera è stata finanziariamente gratificante, con stipendi notevoli, tra cui $ 8.000.000 durante la stagione 2020-21 con i Detroit Pistons e $ 9.248.333 nella stagione 2021-22 con gli Charlotte Hornets. Oltre al basket, Plumlee si è avventurato nell’imprenditorialità, investendo in vari settori e affermandosi come una figura influente nel mondo degli affari, dello sport e del mondo accademico.

              Presenza sui social media

              Mason Plumlee mantiene una presenza attiva sulle piattaforme di social media con un notevole seguito. Il suo account Twitter vanta 81,6K follower, a dimostrazione della sua popolarità e del coinvolgimento dei fan. Inoltre, ha una vasta rete professionale su LinkedIn, con oltre 500 connessioni.

              Transazioni

              Plumlee ha subito diverse transazioni nel corso della sua carriera, passando dai Brooklyn Nets ai Portland Trail Blazers e successivamente unendosi ai Denver Nuggets. Il suo viaggio include scambi e firme di contratti significativi, sottolineando il suo valore nel panorama del basket professionistico.

              Ultime statistiche e imprese individuali

              Il recente incidente in campo di Mason Plumlee ha comportato uno scontro di gomito involontario con Giannis Antetokounmpo, sfociato in un incontro sanguinoso. Nonostante la natura fisica della partita, entrambi i giocatori hanno gestito la situazione con sportività.

              Oltre al basket, Plumlee si impegna in iniziative da solista, mettendo in mostra il suo spirito imprenditoriale. In particolare, è il primo giocatore NBA a ospitare un camp annuale di basket a Dubai, consolidando ulteriormente il suo impatto globale.

              Domande frequenti (FAQ)

              Quanti fratelli Plumlee ci sono nella NBA?

              Mason Plumlee ha due fratelli, Miles e Marshall. Mentre Mason e Miles perseguivano la carriera professionistica nel basket, Marshall passò a prestare servizio come ufficiale di fanteria qualificato Ranger dell’esercito degli Stati Uniti.

               

               

              Notizie sui Los Angeles Clippers

                Best Highest odds betting site in the World 2022
                1x_86570
                • Highest odds No.1
                • bank transferwise
                • legal betting license
                Best Highest odds betting site in the World 2022
                1x_86570

                Xavier Moon WAG, altezza, posizione, patrimonio netto e stipendio

                Il percorso di Xavier Moon attraverso il mondo del basket incarna l’essenza della determinazione, della perseveranza e della passione incrollabile per il gioco. Nato il 2 gennaio 1995, nello stato dell’Alabama, ricco di basket, il viaggio di Moon dal livello di base a quello professionale è una testimonianza del suo talento, del suo duro lavoro e della sua incrollabile dedizione.

                I fatti in breve

                Nome e cognome

                Xavier Moon

                Soprannome

                Moon Pie

                Data di nascita

                2 gennaio 1995

                Età

                venti­nove

                Luogo di nascita

                Goodwater, Alabama, Stati Uniti

                Nazionalità

                Americano

                Etnia

                N / A

                Religione

                N / A

                Nome del padre

                Brian Thomas (scoperto durante il primo anno di scuola superiore)

                Nome della madre

                Shilitha Wilson

                Fratelli

                Quin Jones, Brianna Thomas, Namari Stephens, Maneia Stephens

                Segno zodiacale

                Capricorno

                Altezza

                6 piedi 0 pollici (1,83 m)

                Peso

                165 libbre (75 kg)

                Scuola superiore

                Scuola superiore centrale di Coosa

                Università

                • College statale della Florida nordoccidentale

                • Morehead State University

                Stato civile

                Non sposato

                Fidanzata

                Nessuno

                Bambini

                Nessuno

                Professione

                Giocatore di basket professionista

                Draft NBA

                Non redatto

                Lega

                NBA (Associazione Nazionale Pallacanestro)

                Posizione

                Guardia

                Squadra

                Los Angeles Clippers

                Numero di maglia

                Non specificato

                Patrimonio netto

                Stimato $ 319.055 (guadagni in carriera)

                Mezzi sociali

                Instagram 

                Merce

                N / A

                Sfondo della famiglia Xavier Moon

                Il viaggio di Xavier Moon attraverso la vita e il basket è profondamente intrecciato con il tessuto della sua famiglia, fonte di forza, resilienza e sostegno duraturo, anche di fronte a sfide profonde.

                Nato e cresciuto a Goodwater, in Alabama, l’educazione di Xavier è stata caratterizzata da una struttura familiare non tradizionale radicata in un profondo senso di unità e amore. Al centro della sua vita c’erano sua nonna, Ruby Thomas, e i bisnonni, Frank e Delphine Thomas, che gli hanno fornito le basi di amore, rispetto e onore per modellare il suo carattere.

                La madre di Xavier, Shilitha Wilson, ex giocatrice di basket, e suo zio, Jamario Moon, che ha giocato nella NBA, sono stati le prime ispirazioni per il suo viaggio nel basket. Nonostante la distanza geografica, Xavier mantenne stretti legami con sua madre. Dopo aver scoperto la sua identità durante il suo primo anno di liceo, ha sviluppato un forte legame con suo padre, Brian Thomas.

                La tragica perdita del patrigno, Elbert Wilson, a causa di un insensato atto di violenza ha lasciato un segno indelebile nella vita di Xavier, sottolineando la fragilità dell’esistenza e la resilienza dello spirito umano di fronte alle avversità. Elbert, che ha svolto un ruolo fondamentale come figura paterna per Xavier e i suoi fratelli, rimane una presenza guida nella vita di Xavier, la sua memoria custodita e onorata con riverenza.

                Attraverso i tempi tumultuosi, Xavier trova conforto e forza nell’abbracciare la sua famiglia unita, un santuario di amore e sostegno che trascende la distanza fisica e le avversità. I suoi fratelli – Quin, Brianna, Namari e Maneia – incarnano i legami di parentela e l’eredità duratura dei legami familiari che lo sostengono attraverso le prove e i trionfi della vita.

                L’impegno di Xavier nel onorare i valori di rispetto, integrità e perseveranza della sua famiglia riecheggia in ogni aspetto della sua vita, sia dentro che fuori dal campo da basket. La sua incrollabile determinazione ad eccellere e la sua incessante ricerca dell’eccellenza testimoniano il costante sostegno e la guida della sua famiglia.

                Primi anni e carriera scolastica

                A Goodwater, in Alabama, la storia d’amore di Moon con il basket è iniziata nei suoi anni di formazione. Ha affinato le sue abilità sui campi locali, spinto dal desiderio ardente di eccellere in questo sport. Il suo viaggio ha preso una svolta significativa quando si è iscritto alla Central Coosa High School, dove ha lasciato un segno indelebile nel programma di basket.

                Moon ha mostrato la sua abilità nel punteggio e le capacità di leadership come uno dei migliori del liceo. Il suo ultimo anno è stato spettacolare, dove ha dominato il legno duro, segnando una media di 35 punti a partita. Le prestazioni eccezionali di Moon gli sono valse riconoscimenti in tutto lo stato, inclusa una selezione per l’Alabama-Mississippi All-Star Game.

                Nonostante i suoi notevoli risultati, il viaggio di Moon verso il basket collegiale è stato impegnativo. È stato reclutato con leggerezza durante il suo mandato al liceo, con l’Itawamba Community College che è stato il primo a offrirgli una borsa di studio. Tuttavia, il destino aveva altri piani per Moon poiché alla fine si impegnò al Northwest Florida State College, ponendo le basi per il prossimo capitolo della sua odissea nel basket.

                Carriera universitaria

                Al Northwest Florida State College, il talento di Moon ha continuato a fiorire. Da matricola, ha abbracciato il suo ruolo di scintilla della squadra dalla panchina, ottenendo riconoscimenti come Sesto Uomo dell’Anno. La sua seconda stagione lo ha visto migliorare il suo gioco, contribuendo in modo significativo al successo della squadra.

                Il viaggio di Moon è stato fondamentale quando si è trasferito alla Morehead State University prima della sua stagione da junior. La mossa si è rivelata un colpo da maestro quando Moon ha trovato il suo passo con gli Eagles, lasciando un segno indelebile nella storia storica del programma. Una storica tripla doppia ha evidenziato il suo anno da junior, incidendo il suo nome nei libri dei record di Morehead State.

                Da senior, Moon è emerso come la forza trainante del successo di Morehead State, guidando la squadra nel punteggio e ottenendo gli onori della First Team All-Ohio Valley Conference. La sua carriera universitaria è culminata nel maggio 2017 con la laurea in Scienze Motorie, ponendo le basi per la sua attività professionale.

                ALM Évreux (2017–2018)

                Nell’agosto 2017, Xavier Moon ha mosso i suoi primi passi nel mondo dei professionisti firmando con l’ALM Évreux Basket nella LNB Pro B, il campionato di basket professionistico di secondo livello francese. Tuttavia, la prima fase della sua avventura europea si è rivelata tumultuosa, poiché si è separato dalla squadra dopo sei mesi a causa di disaccordi con lo staff tecnico. Il ritorno di Moon in Alabama ha segnato un momento cruciale, segnalando la resilienza che sarebbe diventata un segno distintivo del suo viaggio professionale.

                Patroni di Albany (2018)

                Dopo il capitolo francese, lo zio di Moon, l’ex giocatore NBA Jamario Moon, ha svolto un ruolo fondamentale nel reindirizzare il suo percorso. Xavier si è unito agli Albany Patroons, infondendo dinamiche familiari nello spogliatoio della squadra. Soprannominato “Mezza Luna” per distinguerlo dalla “Luna Piena” di suo zio, l’impatto di Xavier fu immediato. Con una media di 18 punti, otto rimbalzi e sei assist a partita, si è guadagnato il riconoscimento di Premier North American Basketball Rookie of the Year, consolidando il suo status di stella nascente.

                Fulmine di Londra (2018-2019)

                L’avventura canadese si è svolta quando Moon ha firmato con i London Lightning della National Basketball League of Canada (NBLC). Durante questo periodo, ha mostrato la sua versatilità, contribuendo con 13,7 punti, 4,9 rimbalzi e 4,1 assist a partita in 40 presenze. Il tempo trascorso da Moon con i Lightning ha ulteriormente consolidato la sua reputazione di forza da non sottovalutare in campo.

                Edmonton Pungiglioni (2019-2020)

                Un momento cruciale nella carriera di Moon si è verificato con l’inizio della Canadian Elite Basketball League (CEBL). Unendosi agli Edmonton Stingers nel 2019, Moon ha segnato 36 punti nella sua partita d’esordio. Le sue prestazioni stellari gli valsero il titolo di MVP della lega, spingendo gli Stinger alle semifinali. Anche se ha mancato di poco un posto con i Raptors 905 nella NBA G League, l’impegno di Moon nei confronti del CEBL è rimasto incrollabile.

                Ritorno al Fulmine (2019-2020)

                Con una svolta sorprendente, Moon ha firmato nuovamente con il London Lightning nel novembre 2019, dimostrando il suo continuo dominio nella National Basketball League of Canada (NBL Canada). Le sue prolifiche capacità di punteggio, evidenziate da una partita da 39 punti, hanno contribuito al suo riconoscimento nella First Team All-NBL Canada, consolidando ulteriormente la sua statura nel campionato.

                Wilki Morskie Stettino e Maccabi Hod HaSharon (2020–2021)

                L’odissea globale del basket di Moon è continuata con la firma nel giugno 2020 con Wilki Morskie Szczecin della Polish Basketball League. Nonostante non giocasse per la squadra, questa impresa esemplificava la disponibilità di Moon a esplorare diversi paesaggi del basket. Successivamente, si è unito al Maccabi Hod HaSharon nella Lega nazionale israeliana, offrendo prestazioni notevoli con una media di 24,5 punti, 6,8 rimbalzi e 4,4 assist a partita in 31 presenze.

                Terzo periodo con gli Stinger (2020-2021)

                Il trionfante ritorno di Moon agli Edmonton Stingers per la stagione CEBL 2020 ha segnato un altro capitolo nella sua storica carriera. Una prestazione eccezionale nella partita di campionato, dove ha segnato 31 punti, ha portato gli Stingers alla vittoria per 90-73 contro i Fraser Valley Bandits. Gli eccezionali contributi di Moon gli sono valsi il premio Final MVP e si è assicurato il suo secondo titolo consecutivo CEBL Most Valuable Player.

                Ritorno del Maccabi Hod HaSharon e del CEBL (2020-2021)

                Nell’agosto 2020, Moon ha firmato un accordo con il Maccabi Hod HaSharon, avventurandosi nuovamente nel basket internazionale. Il suo periodo impressionante includeva una media di 24,5 punti, 6,8 rimbalzi e 4,4 assist a partita in 31 presenze. In seguito a questa avventura all’estero, Moon è tornato agli Edmonton Stingers per la stagione CEBL 2020-2021, dove ha esteso il suo regno da MVP, assicurandosi il suo terzo premio CEBL MVP, un secondo campionato CEBL e un secondo premio MVP delle finali CEBL.

                Los Angeles / Agua Caliente / Ontario Clippers (2021-oggi)

                Il 27 ottobre 2021 ha segnato una pietra miliare significativa nella carriera di Moon quando ha firmato con gli Agua Caliente Clippers. Questa mossa ha aperto la strada al suo debutto finale nella NBA, firmando un contratto di 10 giorni con i Los Angeles Clippers nel dicembre 2021. I suoi contributi in campo, incluso segnare i suoi primi punti NBA contro i Brooklyn Nets, lo hanno spinto a raggiungere i 10 punti successivi. Contratti giornalieri e, infine, un contratto standard con i Clippers nell’ottobre 2022.

                Ontario Clippers e duplice impegno (2022-2023)

                Il 3 novembre 2022, ha visto l’inclusione di Moon nel roster della serata di apertura degli Ontario Clippers, segnando una perfetta integrazione tra la G League e l’NBA. La sua firma di un contratto a doppio senso con i Los Angeles Clippers nel marzo 2023 ha rafforzato il suo impegno per una crescita continua e un doppio contributo ad entrambi i campionati.

                Dynamic 2023: contratti bidirezionali e accordo standard

                Il 1 marzo 2023 ha portato un altro capitolo nel viaggio NBA di Moon quando ha firmato un contratto a due con i Los Angeles Clippers. Il 2 ottobre 2023 ha visto il passaggio a un contratto standard, evidenziando l’evoluzione di Moon da giocatore a doppio senso a un appuntamento fisso nella formazione dei Clippers. Tuttavia, una breve rinuncia nell’ottobre 2023 ha preceduto il suo ritorno agli Ontario Clippers nove giorni dopo.

                Attributi fisici

                Xavier Moon, con un’altezza dichiarata di 6 piedi (1,83 metri) e un peso di 165 libbre (75 chilogrammi), mostra un fisico compatto ma dinamico sul campo da basket. La sua altezza, sebbene più bassa per i giocatori di basket professionisti, è completata da un’agilità e una velocità eccezionali. Con una corporatura snella, il peso di Moon consente movimenti rapidi e manovre precise, rendendolo una guardia formidabile. Il suo baricentro più basso contribuisce ad abili cambi di direzione e rapide accelerazioni.

                Sebbene i dettagli specifici sul suo salto verticale non siano delineati, la resistenza e la resistenza di Moon sono evidenti, consentendo contributi costanti durante il gioco.

                Punti salienti e premi della carriera

                Xavier Moon, una figura illustre del basket professionistico, vanta una serie impressionante di premi e risultati che sottolineano il suo straordinario talento e il suo contributo allo sport:

                • Terza squadra tutta NBA della G League (2023)

                • 2× Campione CEBL (2020, 2021)

                • 2× MVP finale CEBL (2020, 2021)

                • 3× Giocatore dell’anno CEBL (2019-2021)

                • 3× Prima squadra All-CEBL (2019-2021)

                • Prima squadra All-NBL Canada (2020)

                • Esordiente dell’anno NAPB (2018)

                • Prima squadra All-OVC (2017)

                stato delle relazioni

                Xavier Moon mantiene un approccio deliberato e concentrato alla sua carriera, mettendo la sua vita personale, in particolare la sua situazione sentimentale, alla periferia. Essendo una guardia devota e talentuosa, Moon sta attualmente affrontando le esigenze del suo viaggio professionale con l’impegno di concentrarsi sui suoi obiettivi di carriera.

                Nel contesto dei programmi impegnativi, dei regimi di allenamento rigorosi e dei viaggi frequenti tipici della vita di un atleta professionista, Moon ha scelto di dare priorità alle sue aspirazioni di carriera piuttosto che impegnarsi in una relazione romantica. La decisione di rimanere single in questo frangente gli consente la flessibilità e la dedizione necessarie per eccellere nel mondo altamente competitivo degli sport professionistici.

                Stipendio e patrimonio netto

                A partire dalla stagione 2023-24, Xavier Moon ha uno stipendio di $ 489.005, a testimonianza del suo continuo contributo e valore nel regno del basket professionistico. Questo stipendio riflette il suo impegno per l’eccellenza in campo e sottolinea il suo valore di mercato come giocatore abile e di grande impatto.

                 

                 

                Notizie sui Los Angeles Clippers

                  Best Highest odds betting site in the World 2022
                  1x_86570
                  • Highest odds No.1
                  • bank transferwise
                  • legal betting license
                  Best Highest odds betting site in the World 2022
                  1x_86570

                  Jordan Miller WAG, altezza, posizione, patrimonio netto e stipendio

                  Nato il 23 gennaio 2000, nella tranquilla città di Middleburg, in Virginia, Jordan Tyler Miller è emerso come un importante giocatore di basket professionista americano, attualmente facendo scalpore con i Los Angeles Clippers nella National Basketball Association (NBA). Il suo straordinario viaggio dalle tranquille strade di Middleburg al grande palcoscenico della NBA è una testimonianza del suo innegabile talento e del suo incrollabile impegno nel gioco.

                  I fatti in breve

                  Nome e cognome

                  Jordan Tyler Miller

                  Data di nascita

                  23 gennaio 2000

                  Età

                  venti­quattro

                  Luogo di nascita

                  Anaheim, California, Stati Uniti

                  Soprannome

                  Giordania

                  Religione

                  N / A

                  Nazionalità

                  Americano

                  Etnia

                  N / A

                  Formazione scolastica

                  George Mason University, Università di Miami

                  Oroscopo

                  Acquario

                  Nome del padre

                  Jeffrey Miller Jr.

                  Nome della madre

                  Donna

                  Fratelli

                  Tre fratelli maggiori (Jeffery Jr., Justyn, Jovon)

                  Altezza

                  6 piedi e 5 pollici (1,96 metri)

                  Peso

                  194 libbre (88 chilogrammi)

                  Costruire

                  Atletico

                  Sposato

                  Non sposato

                  Fidanzata

                  Singolo

                  Bambini

                  Nessuno

                  Professione

                  Giocatore di basket professionista

                  Patrimonio netto

                  $500,000

                  Stipendio

                  N / A

                  Affiliazioni

                  Los Angeles Clippers, Ontario Clippers (Lega G)

                  Anno di redazione

                  due­mila­venti­tré

                  Redatto da

                  Clippers di Los Angeles

                  Numero di maglia

                  #11

                  Attualmente gioca per

                  Clippers di Los Angeles

                  Mezzi sociali

                  Instagram Twitter Facebook   

                  Background della famiglia Jordan Miller

                  Il background familiare di Jordan Miller costituisce un ricco arazzo di amore, sostegno e diverse attività professionali. Nato da Donna e Jeffery Miller Jr. l’8 febbraio 1997, in Virginia, Jordan è il più giovane di quattro fratelli. La famiglia Miller è originaria della California ma in seguito si è stabilita a Purcellville, una piccola cittadina della Virginia, dove ha coltivato i sogni e le aspirazioni dei loro quattro figli.

                  Genitori

                  Donna e Jeffery Jr., gli orgogliosi genitori dei fratelli Miller, hanno gettato le basi per il viaggio di Jordan. Mentre le informazioni sul lavoro di Jeffery Jr. come insegnante di recitazione e il suo conseguimento di un Master in Belle Arti presso l’Università dell’Idaho mostrano il suo impegno per le arti, Donna è stata una figura di supporto costante nella vita dei suoi figli. La sua presenza attiva sui social media, condividendo celebrazioni familiari e traguardi importanti, riflette una dinamica familiare affiatata e solidale.

                  I diversi percorsi dei fratelli

                  I tre fratelli maggiori di Jordan, Jeffery Jr., Justyn e Jovon, hanno intrapreso percorsi distinti nella loro vita professionale. Jeffery Jr. si è immerso nella recitazione, conseguendo un master in Entertainment Business e proseguendo gli studi in regia e pedagogia teatrale. Justyn ha scelto una strada diversa, unendosi al Corpo dei Marines dopo il liceo. Allo stesso tempo, Jovon, laureato in gestione dello sport, è diventato responsabile delle operazioni presso Fitness International, mettendo in mostra i suoi vari interessi e talenti.

                  Jovon, in particolare, è profondamente legato al percorso cestistico di Jordan. Come giocatore di basket collegiale, Jovon era allenatore e allenatore presso Loudon Sports Training. La partecipazione della famiglia alla cerimonia dell’Università di Miami per onorare Jordan e altri anziani sottolinea il loro orgoglio e sostegno collettivo.

                  Celebrare i traguardi familiari

                  La famiglia Miller celebra i successi individuali e l’amore duraturo tra Donna e Jeffery Jr. Sui social media, Donna condivide scorci di riunioni di famiglia, commemorando anniversari e occasioni speciali, creando un commovente ritratto dell’unità familiare.

                  Primi anni di vita e scuola superiore

                  L’odissea nel basket di Miller è iniziata alla Loudoun Valley High School, dove il suo talento ha iniziato a brillare. Durante il suo anno da junior, ha guadagnato il prestigioso premio di Giocatore dell’anno di classe AAAA della Virginia High School League, guidando la sua squadra a un campionato statale e un impressionante record complessivo di 30-1.

                  Carriera universitaria

                  Patrioti di George Mason

                  Passando al livello universitario, Miller ha iniziato presso George Mason. Nonostante le considerazioni iniziali di cambiare la sua stagione da matricola, circostanze impreviste lo hanno spinto a ricoprire un ruolo da titolare, mettendo in mostra le sue capacità dinamiche con una media di 10,4 punti in 17 partite. La sua seconda stagione e quella junior hanno segnato progressi significativi, con una media di 12,7 punti, 5,3 rimbalzi e ben 15,8 punti a partita, rispettivamente.

                  Transizione a Miami (Florida)

                  Alla ricerca di nuove sfide, Miller è entrato nel portale di trasferimento NCAA e ha trovato casa presso l’Università di Miami. Nella sua prima stagione, ha contribuito con 10,0 punti, 5,9 rimbalzi, 1,1 assist e 1,8 palle recuperate a partita. Optando per un anno in più di idoneità, Miller è tornato per un secondo anno, guadagnandosi gli onori della All-Atlantic Coast Conference della seconda squadra come senior del quinto anno, mostrando abilità a tutto tondo con medie di 15,3 punti, 6,2 rimbalzi, 2,7 assist e 1,2 palle recuperate a partita.

                  Torneo NCAA

                  Un momento decisivo nella carriera collegiale di Miller si è svolto durante la partita Elite Eight del torneo NCAA del 2023 contro il Texas. Ha mostrato abilità e precisione senza precedenti e ha ottenuto un “gioco perfetto” effettuando sette tentativi di canestro e convertendo tutti i 13 tentativi di tiro libero. Questa impresa storica, solo la seconda nella storia dei tornei NCAA, ha portato Miami alla vittoria per 88-81.

                  Carriera professionale

                  Clippers di Los Angeles

                  L’apice del viaggio collegiale di Miller si è materializzato con la sua selezione da parte dei Los Angeles Clippers nel secondo round del draft NBA 2023, assicurandosi la 48esima scelta assoluta. Dimostrando il suo incrollabile impegno, ha firmato un contratto a doppio senso con i Clippers il 7 agosto 2023, segnando l’inizio della sua carriera professionale. Mentre continua a lasciare il segno nella NBA, Jordan Tyler Miller simboleggia la dedizione, l’abilità e la ricerca dell’eccellenza sul campo da basket.

                  Punti salienti e risultati della carriera

                  • Riconoscimento All-ACC: ha ottenuto gli onori All-ACC della seconda squadra nel 2023, dimostrando la sua abilità a livello collegiale.

                  • Riconoscimento All-Atlantic 10: riconosciuto con il premio All-Atlantic 10 della terza squadra nel 2021 mentre era alla George Mason.

                  Attributi fisici

                  Jordan Miller, nato il 23 gennaio 2000, vanta una presenza fisica imponente sul campo da basket. Con un’impressionante altezza di 6 piedi e 5 pollici e un peso di 194 libbre, questo piccolo attaccante di 24 anni di Anaheim, in California, porta statura e forza al suo gioco.

                  La sua altezza e il suo peso lo rendono una forza formidabile in campo, permettendogli di affrontare il gioco con agilità e dominare vari aspetti. Mentre Jordan continua a lasciare il segno nel basket professionistico, le sue qualità fisiche testimoniano la sua abilità atletica e contribuiscono al suo successo come giocatore dinamico nel campionato.

                  Patrimonio netto

                  Jordan Miller ha lasciato il segno non solo sul campo ma anche nelle sue attività finanziarie. Secondo gli ultimi rapporti, il patrimonio netto di Jordan Miller ammonta a ben $ 500.000, riflettendo il suo successo nell’arena sportiva e le potenziali iniziative fuori campo.

                   

                   

                  Notizie sui Los Angeles Clippers

                    Best Highest odds betting site in the World 2022
                    1x_86570
                    • Highest odds No.1
                    • bank transferwise
                    • legal betting license
                    Best Highest odds betting site in the World 2022
                    1x_86570

                    Terance Mann WAG, altezza, posizione, patrimonio netto e stipendio

                    Terance Mann, originario di Brooklyn, New York, è emerso come una forza formidabile nella NBA, in particolare con i Los Angeles Clippers. Nato il 18 ottobre 1996 dai genitori Daynia La-Force e Eustace Joseph Mann di Santa Lucia, il viaggio di Mann dai suoi primi anni al basket professionistico è stato all’insegna della dedizione, del talento e del sostegno familiare.

                    I fatti in breve

                    Nome e cognome

                    Terance Stanley Mann

                    Soprannome

                    Stat Stuffer

                    Data di nascita

                    18 ottobre 1996

                    Età

                    27 anni

                    Luogo di nascita

                    Brooklyn, New York

                    Nazionalità

                    Americano

                    Etnia

                    Afroamericano

                    Religione

                    cristianesimo

                    Nome del padre

                    Eustace Joseph Mann

                    Nome della madre

                    Daynia La-Force

                    Fratelli

                    Uno (Martin Mann)

                    Segno zodiacale

                    Libra

                    Altezza

                    6 piedi e 5 pollici / 1,96 m / 196 cm

                    Peso

                    216 libbre / 98 kg

                    Scuola superiore

                    Tilton School, New Hampshire

                    Università

                    Università statale della Florida (2015-19)

                    Fidanzata

                    Angelica Streetman

                    Bambini

                    Nessuno

                    Professione

                    Giocatore di basket

                    Draft NBA

                    2019, 2° turno, 48a scelta assoluta

                    Lega

                    NBA

                    Posizione

                    Guardia tiratrice/Ala piccola

                    Squadra

                    Los Angeles Clippers (2019-oggi)

                    Numero di maglia

                    quattordici

                    Patrimonio netto

                    $ 1-$ 2 milioni

                    Mezzi sociali

                    Twitter, Instagram

                    Merce

                    Signed Rookie Card

                    Terance Mann I primi anni e le radici del basket

                    Il viaggio nel basket di Mann è iniziato sotto la guida di sua madre, Daynia La-Force, ex giocatrice di basket del college diventata allenatrice. La sua infanzia è stata segnata dal trasferimento da Brooklyn a Lowell, Massachusetts, e infine nel New Hampshire, dove ha completato gli studi liceali. Durante questi anni formativi, Mann ha affinato le sue capacità, ispirato dall’allenatore di sua madre e dal background calcistico di suo padre.

                    Famiglia di atleti

                    Nato in una famiglia profondamente radicata nello sport, il fratello minore di Mann, Martin Mann, ha seguito le sue orme come giocatore di basket. Attualmente gioca per il Dickinson College, la dedizione di Martin sia all’atletica che al mondo accademico riflette i valori instillati dalla sua famiglia. L’impegno dei Mann per la sportività e l’eccellenza risuona in ogni membro della famiglia, favorendo un ambiente favorevole alla fiorente carriera nel basket di Terance.

                    Dietro ogni atleta di successo c’è un sistema di supporto e, per Terance Mann, l’incrollabile incoraggiamento e la guida della sua famiglia alimentano il suo viaggio. Dalla saggezza di sua madre come allenatrice all’orgoglioso sostegno di suo padre, la famiglia di Mann rappresenta un pilastro di forza per tutta la sua carriera. Mentre continua a fare passi da gigante nella NBA, Mann rimane ancorato ai valori instillati dalla sua educazione, a testimonianza della profonda influenza della famiglia nel plasmare il suo successo.

                    Istruzione e anni collegiali

                    L’odissea nel basket di Terance Mann è iniziata alla Tilton School nel New Hampshire, dove è stato un giocatore eccezionale e una recluta a quattro stelle, dimostrando la promessa che avrebbe poi definito la sua carriera collegiale e professionale.

                    Mann si è impegnato a giocare per la Florida State University per promuovere la sua istruzione e la sua carriera nel basket. Nel corso di quattro stagioni, ha giocato un ruolo fondamentale nel successo della squadra, contribuendo a tre tornei NCAA e ottenendo un’impressionante apparizione nell’Elite Eight. Le sue statistiche alla Florida State la dicono lunga sul suo impatto, con Mann che ha concluso la sua carriera universitaria con 1.255 punti, 706 rimbalzi, 259 assist e 114 palle recuperate. È diventato l’unico giocatore nella storia della scuola a raggiungere questa impresa statistica.

                    Stabilire i record è diventato parte dell’eredità di Mann alla Florida State, poiché ha stabilito un record scolastico per aver giocato il maggior numero di partite (139) e pareggiato per il maggior numero di vittorie (104). Nel 2019, Mann ha conseguito la laurea in gestione dello sport presso la Florida State University, sottolineando la sua dedizione alle attività accademiche e agli sforzi atletici.

                    Carriera professionale

                    Clippers di Los Angeles

                    Mann ha intrapreso il suo viaggio nel basket professionistico, selezionato come 48esima scelta assoluta dai Los Angeles Clippers nel draft NBA 2019. Firmando inizialmente un contratto triennale, l’impegno di Mann con i Clippers si è ulteriormente consolidato con una proroga di due anni nel 2021. i primi giorni con la squadra lo hanno visto dividere il tempo tra NBA e G League, a testimonianza della sua perseveranza e determinazione nell’eccellere ai massimi livelli.

                    L’ascesa di Mann alla ribalta della NBA è stata graduale ma notevole. Sebbene la sua stagione da rookie lo abbia visto principalmente nella G League, il successo di Mann è arrivato durante la stagione 2020-21. In particolare, ha messo in mostra il suo potenziale con due doppie doppie e ha fatto notizia con 39 punti record in carriera contro gli Utah Jazz in Gara 6 delle semifinali della conference durante i playoff NBA del 2021. Nonostante il fallimento contro i Phoenix Suns nelle finali della conference, il contributo di Mann non è passato inosservato.

                    Attributi fisici

                    L’impatto di Terance Mann va oltre le statistiche; la sua capacità di cogliere le opportunità, tirare in modo efficiente e contribuire al successo della sua squadra definisce il suo valore in campo. Alto 6 piedi e 5 pollici e pesa 216 libbre, Mann possiede attributi fisici completati dalla sua incrollabile etica del lavoro e dedizione al suo mestiere. Le sue prestazioni gli sono valse il riconoscimento come stella nascente della NBA, con fan e analisti ansiosi di testimoniare la sua continua crescita e il suo contributo ai Los Angeles Clippers.

                    Vita personale: Incontri e famiglia

                    Fuori dal campo, Terance Mann condivide la sua vita con Angelica Streetman, una nota modella con radici cubane e giamaicane che ha incontrato durante gli anni del college alla Florida State University. La coppia, insieme fin dal terzo anno di Mann, ha parlato apertamente della loro relazione sui social media. Tuttavia, recenti speculazioni suggeriscono una possibile rottura a causa della loro assenza dai reciproci post.

                    Nella famiglia Mann, Eddie Benton Jr., ex allenatore di basket e giocatore dell’Università del Vermont, gioca un ruolo significativo come patrigno di Terance. Eddie, sposato con Daynia La-Force dal 2019, è co-proprietario di BentForce Basketball, un’attività di formazione per aspiranti giocatori di basket.

                    Patrimonio netto e contratto

                    A partire dal 2024, il patrimonio netto stimato di Terance Mann è compreso tra 1 e 2 milioni di dollari, a testimonianza del suo successo nella NBA. Il percorso finanziario è iniziato con la sua selezione da parte dei Clippers nel draft NBA 2019, seguita da un contratto triennale del valore di 4,3 milioni di dollari. Un’estensione di due anni nel 2021 ha aggiunto l’impressionante cifra di 22 milioni di dollari ai guadagni di Mann, consolidando il suo posto nel roster dei Clippers durante le stagioni 2023-24 e 2024-25.

                    I dettagli dell’estensione del contratto di Mann includono un’opzione del club di 1,93 milioni di dollari per la stagione 2022-23. Anche se potrebbe non essere quello che guadagna di più nei Clippers, i contributi di Mann e il suo potenziale suggeriscono un futuro brillante, sia dentro che fuori dal campo.

                    Fatti interessanti

                    • L’infanzia di Mann è stata segnata da un metodo unico per imparare a contare: memorizzare i numeri di maglia dei giocatori di basket. Allo stesso tempo, sua madre lavorava come assistente allenatore alla Long Island University.

                    • Terance Mann si è guadagnato il soprannome di “Stat Stuffer” dal suo allenatore universitario, Leonard Hamilton, alla Florida State University. Questo soprannome riflette la versatilità di Mann come giocatore che poteva avere un impatto su ogni aspetto del gioco, dal gol ai rimbalzi, agli assist, alla difesa e alle spinte.

                    • Il numero di maglia di Terance Mann è 14, a simboleggiare il suo ruolo di guardia tiratrice e ala piccola dei Los Angeles Clippers. Questo numero è diventato sinonimo dell’abilità in campo di Mann e del contributo alla squadra.

                    Terance Mann fidanzata Angelica Streetman: vita personale e carriera

                    Angelica Streetman, una stella nascente nel settore della moda, ha catturato i riflettori con i suoi design innovativi ed eleganti. Nata e cresciuta a New York City, ha sempre nutrito una passione per la moda, affinando infine le sue capacità presso il prestigioso Fashion Institute of Technology (FIT). Il viaggio di Streetman da designer in erba a co-fondatrice e direttrice creativa del marchio di moda Niceties & Nuptials è una testimonianza del suo talento e della sua dedizione nel superare i confini della creatività.

                    Vita e formazione

                    Nata negli Stati Uniti, la data di nascita precisa e il background familiare di Angelica Streetman rimangono avvolti nel mistero, a testimonianza della sua privacy protetta. Tuttavia, la sua affinità per la moda è sbocciata presto, spingendola a perseguire un’istruzione formale presso lo stimato Fashion Institute of Technology (FIT) di New York City. Lì, ha affinato le sue capacità, perfezionato la sua estetica e gettato le basi per il suo futuro successo.

                    Estetica del design e risultati

                    L’etica del design di Streetman è un’affascinante fusione di audacia, vivacità e meticolosa maestria. Le sue creazioni, caratterizzate da colori audaci, motivi intricati e abbellimenti inaspettati, testimoniano la sua creatività sconfinata e la sua propensione a superare i limiti. Con ogni collezione, invita gli ammiratori in un regno in cui convergono arte, musica e moda di strada, ottenendo riconoscimenti in pubblicazioni prestigiose come Vogue e Harper’s Bazaar.

                    Difesa della diversità e dell’inclusione

                    Al centro della visione di Streetman c’è un fervente impegno per la diversità e l’inclusività nel regno della moda. Credendo fermamente che la moda debba trascendere i confini del background e del tipo di corporatura, ha deciso di amplificare le voci sottorappresentate e celebrare la bellezza della diversità. Attraverso le sue sfilate e le sue campagne pubblicitarie, sostiene l’inclusività, sfidando le norme del settore e promuovendo un panorama della moda più equo.

                    Vita privata

                    Mentre Streetman mantiene un velo di privacy sui suoi affari personali, recenti scorci sulla sua vita rivelano un coinvolgimento romantico con Terance Mann, un talentuoso giocatore di basket. La loro relazione, sbocciata durante gli anni universitari di Mann alla Florida State University, sottolinea l’impegno di Streetman per l’autenticità e il legame genuino. Abbracciando la sua eredità cubana e giamaicana, Streetman è un faro di orgoglio culturale e di rappresentanza, ancorandosi come modella con sede a Los Angeles con un solido seguito sui social media.

                    L’ascesa di Angelica Streetman da stilista in erba a forza pionieristica nel settore della moda è una testimonianza del suo spirito indomabile, della sua abilità creativa e del suo incrollabile impegno verso l’inclusività. Mentre continua a ridefinire i confini della moda, la sua influenza si ripercuote sulle passerelle e negli editoriali, ispirando una nuova generazione di designer e sostenitori. Con ogni tratto audace dei suoi modelli e ogni appassionato appello alla diversità, Angelica Streetman emerge come un’icona, rimodellando la narrativa della moda un punto alla volta.

                     

                     

                    Notizie sui Los Angeles Clippers

                      Best Highest odds betting site in the World 2022
                      1x_86570
                      • Highest odds No.1
                      • bank transferwise
                      • legal betting license
                      Best Highest odds betting site in the World 2022
                      1x_86570
                      934 bros Euro